TOUR MERAVIGLIA


Alberto Angela il 17 Gennaio in prima serata su Rai1 racconta Matera, città dei Sassi, come una delle Meraviglie di Italia, nel suo nuovo programma “Meraviglie, la penisola dei tesori”.Camminando tra i Sassi, muovendosi tra chiese rupestri e case scavate nel tufo, Alberto Angela fa ascoltare la storia di un riscatto: da vergogna d’Italia, com’era stata definita negli anni Cinquanta, a Paradiso e Meraviglia d’Italia. “Chiunque la veda non può non restare colpito tanto è espressiva e toccante la sua dolente bellezza” …così Carlo Levi descriveva Matera. Scrittori ma anche attori hanno narrato e esaltato il fascino di una città la cui storia si perde nella notte dei tempi.
Ripercorrete con la nostra guida il viaggio di Alberto Angela nei Sassi di Matera, facendovi catturare dal fascino e dalla bellezza di questa “Meraviglia”

ITINERARIO “MERAVIGLIA”:

  • Piazza Pascoli: dominata dal Palazzo Lanfranchi, antico seminario oggi sede del museo d’arte medievale e moderna di Basilicata. Si godrà anche di un affaccio pittoresco sul Sasso Caveoso.
  • Chiesa rupestre “Madonna de Idris e San Giovanni Monterrone”: in parte edificata e in parte scavata all’interno di uno sperone roccioso che domina il Sasso Caveoso, la chiesa è databile al XIV-XV secolo ed è piena di affreschi di notevole fattura.
  • Casa Grotta:tipica abitazione della civiltà contadina materana arredata con mobili ed arnesi d’epoca per meglio comprendere gli usi e i costumi dei nostri antenati.
  • Via Madonna delle Virtù: una via panoramica da cui si potrà godere di un panorama mozzafiato sul Parco della Murgia e sul torrente Gravina; attraversandola si avrà la percezione di percorrere entrambi i rioni dei Sassi, Caveoso e Barisano.
  • Via Fiorentini: una delle strade principali dei Sassi che taglia il Sasso Barisano in due come un torrente; denominata così per la presunta presenza di mercanti di tessuti di origine fiorentina che in questa zona avrebbero avuto le proprie botteghe.
  • Chiesa rupestre del Santo Spirito: antico cenobio benedettino risalente al IX – X secolo, al cui interno è possibile vedere tracce di affreschi.
  • Palombaro Lungo: una delle più grandi cisterne d’acqua ritrovata in Europa; questo profondo pozzo (circa 11 metri sotto) era parte del sistema idrico realizzato nella prima metà dell’Ottocento per provvedere ai bisogni della comunità.

Il tour termina in Piazza Vittorio Veneto, bellissima piazza ottocentesca dominata dal Palazzo dell’Annunziata.

DISPONIBILITA’: Tutti i giorni 
CONDIZIONI: Num partecipanti min. 2 max. 20. Partenza garantita
DURATA: 2 ore e 30 minuti / 3 ore circa
LE VISITE POSSONO ESSERE EFFETTUATE IN LINGUA: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo
COSTO: € 25,00 a persona /Bambini 0-6 anni: GRATUITO /Ragazzi 7-14 anni: € 2,00 per ingressi
Il costo comprende: guida autorizzata con patentino regionale, biglietto d’ ingresso nella casa grotta, biglietto d’ ingresso nella chiesa rupestre“Madonna de Idris e San Giovanni Monterrone”,biglietto d’ingresso al Palombaro Lungo,mappa dei sassi e del centro storico.
PUNTO D’INCONTRO: Info Matera – Piazza Vittorio Veneto,39
PRENOTAZIONI: Info Matera – Informazioni turistiche Matera, Piazza Vittorio Veneto, 39
Tel. +39 0835 680254 – Cell. +39 329 4461059 – Email info@infosassidimatera.com